casa delle schiave
EnglishItalianoFrançaisDeutsch

Essere sempre onesti con una slave. Una testimonianza diretta.

imagespwucveso-mediumPubblico una testimonianza recentissima di una slave che dopo avere parlato con Giada Bianchi  (vedi post precedente) ha voluto fortemente partecipare al programma SLAVE.

Sono stato estremamente onesto con lei, e le ho spiegato le cose come stanno. Molte si avvicinano con titubanza, sia per timidezza sia perché hanno avuto brutte esperienze in passato.

Ma quello che non si deve mai fare è MENTIRE, sperando di portare a casa l’ennesima e ipotetica ragazza fingendosi dei super Master.

Oggi le ragazze sanno benissimo cosa fare per ottenere quello che vogliono, e ormai si rendono conto che O siamo Dominanti o sottomessi ed è una cosa naturale di cui non bisogna avere paura.

I tempi sono cambiati, una donna non cambierà certo perché qualcuno cerca di convincerla.

Quello che invece cambia e molto è “con chi” provare certe esperienze ed è su questo punto che c’è la grande differenza, una differenza che cerchiamo da anni di realizzare su questo sito con un lavoro continuo e  senza sosta.

Ma eccovi la sua testimonianza, quella di una ragazza che non  ha paura di mostrare la sua foto e di dare il suo indirizzo email:

Quando sai di voler essere una schiava, perché desideri una vita di sottomissione e appartenenza, ma la vita fino ad ora ti ha riservato solo esperienze traumatiche, non è per niente facile, perché ti senti letteralmente buttata in pasto ai lupi, piccola, in un mondo ostile fatto per la maggior parte di persone che non sono in grado di capirti. E sei sola. Per riuscire a sopravvivere arranchi giorno per giorno in cerca di quella figura che ti sei immaginata sopra di te per tutta la vita, quel Padrone a cui sai di volerti sottomettere per sempre. Spesso però quel Padrone è solo un mezzo uomo che approfitta della tua totale disponibilità e non fa altro che rovinarti. Così ti ritrovi di nuovo sola e pensi: “esisterà davvero quel Padrone che intendo io, che voglio per la mia vita, quell’uomo forte e potente, in grado di proteggermi contro tutto e tutti, che sappia prendermi con sé ed educarmi alla perfezione, facendomi esprimere me stessa?”

E così è stato per me.Quando mi sono imbattuta nel sito “La casa delle schiave”, subito non mi ero resa conto di cosa mi fossi trovata davanti. Non avevo idea della serietà e della cura poste in quelle pagine. Pagine che raccontavano una, due, cento storie di persone COME ME. E da lì non mi sono più staccata. Mi sembrava di aver trovato una CASA, finalmente. Ed ero totalmente incredula, ma euforica di scoprire sempre di più. Fino a quando ho letto del “progetto slave” e lì mi sono completamente emozionata, tanto che non pensavo ad altro ogni giorno, tutto il resto nella mia vita veniva in secondo piano. Volevo far parte di quel progetto. 

Così ho subito preso contatti con Master Roger e , nel giro di una settimana, mi sono ritrovata a far parte di quel mondo di cui prima avevo solo letto sul sito.

So di essere una ragazza problematica, ho degli ostacoli da affrontare nel mio percorso. Per questo, devo ringraziare immensamente Master Roger per avermi capita fin dall’inizio, per avermi teso la sua mano e per riuscire sempre ad esprimere a parole ciò che io sono dentro ma non riesco a dire. Roger mi ha fatto capire che il percorso è impegnativo, ma con l’impegno giusto ho potuto coronare il mio sogno. Sono stata accolta proprio come immaginavo, ho potuto sperimentare tutte quelle cose di cui avevo disperatamente bisogno.

Non ci sono state forzature, tutto è stato naturale, e ancora adesso quando ne ho bisogno vengo seguita ed aiutata da una persona davvero speciale.
 
sottomessa94@gmail.com
 

 

 

  1. PinkGirl

    14 luglio

    In questo periodo ho avuto un altra esperienza con un padrone.. in quello che faceva era bravo si lo ammetto ma non c’era quel feeling che cerco e purtroppo non trovo..forse sono io strana. Penso però che oltre alla bravura si debba anche cercare un dominatore che ti interessi, che ti faccia eccitare e da compiacere. Ma magari sbaglio io!

    • Roger

      16 luglio

      Purtroppo Master e slave non fanno eccezione e la stupidità e la mala fede sono distribuite equamente tra loro così come nel resto degli esseri umani. Purtroppo i danni che fanno, poi, fanno soffrire altre persone.
      Infatti la vita è una continua ricerca per trovare persone degne e evitare quelle sleali o scorrette.
      Per fortuna le persone giuste esistono e sono quelle che tutti troveremo se ci mettiamo abbastanza buona volontà. Purtroppo quelle sbagliate sono molto molto di più ma non bisogna perdere la speranza.
      Coraggio 🙂
      Roger

  2. Dom Magister

    6 agosto

    Master e slave sono 2 corpi che si uniscono con una sola mente. Il coinvolgimento per Me è essenziale, la slave deve sentirsi presa, coinvolta, a suo agio.
    Comprendo perfettanente quello che scrivi pinkgirl.
    Non mollare.. MAI

  3. Manuela

    21 agosto

    Salve sono nuova di questo magnifico sito,che quando l’ho visto mi si sono luccicati gli occhi e il cuore a gioire.. ho 37 anni mi sento un anima sottomessa da quando avevo 21.. nella mia vita ho sempre sperato di incontrare un uomo che mi facesse sentire sua,protetta accudita ..ma ho trovato solo quei generi di uomini che usano prepotenza e superficialità solo per scopare. Mi sono iscritta in siti e chat3d per poter trovare il pezzo mancante del mio essere ma nulla… tutti capaci di falsità… l’ultima mia conoscenza invece ha giocato bene il suo ruolo facendomi fare quello che voleva al telefono, mi sentivo l’anima felice entusiasta soprattutto sentivo il suo essere Dominante anche solo chiudendo gli occhi.. poi il dolore…mi scrive che non riesce a percepire quello che io percepisco … che la mia presenza lo asfissia… e mi ha lasciata dicendomi che si rifà sentire lui…ora mi chiedo perché queste persone giocano con inganno… perché illudono manipolano l’anima e poi spezzano quel filo che hanno loro stessi creato?!? Sono veramente infelice nel momento che mi abbandoni aprendo come un libro poi,mi ritrovo delusa e in totale insicurezza .

  4. Master MJ

    21 settembre

    Buonasera, innanzitutto vorrei dire che anch’io ammetto di essere nuovo in questo sito ma altrettanto sinceramente non posso che apprezzare ciò che vedo.. Finalmente qualcosa realizzato come si deve e che trasuda correttezza, serietà e lealtà!! Quindi complimenti al Master Roger per ciò cbe ha creato!
    Mentre sono proprio le due caratteristiche, correttezza e lealtà, che invece riprendo per rispondere a Manuela.
    Sinceramente ogni volta che mi capita di sentirmi raccontare o, come in questo caso, di leggere esperienze come la tua non posso non provare dentro di me (1) una certa rabbia verso quelle persone che si “spacciano” per Master ma che in realtà sono semplicemente dei vigliacchi, e (2) tristezza infinita per le slave che, ahimè, hanno avuto la sfortuna di incontrarli. In tutto ciò, la cosa che fa più rabbia è il danno che queste persone arrecano a queste ragazze giocando proprio con l’unica cosa che non va assolutamente mai tradita: la fiducia, che ovviamente si instaura in modo sano solo se tra Master e slave c’è correttezza, lealtà, rispetto. Se c’è tutto ciò e se si crea anche la giusta empatia e il giusto feeling, allora si può dire di aver trovato la persona giusta (e proprio per questo, rispondo confermando e concordando anche su quanto espresso da Pinkgirl rispetto alla necessità di “sentire” un certo feeling affinché il rapporto sia pieno, coinvolgente e completamente appagante, sia esso dal punto di vista mentale che fisico). Se invece, come spesso accade sopratutto da parte di coloro che si spacciano per Master, si costruisce un rapporto basato su una “finta” fiducia, la cosa migliore che ci si possa augurare è che quel rapporto finisca il prima possibile e con il minore dei danni. Potrà sembrare infatti una magra consolazione, ma per quanto mi renda conto che faccia male sentirsi “traditi” nel più intimo della persona, questo è uno di quei casi dove è vero il detto che afferma che è meglio perdere che straperdere. Quindi da un certo punto di vista mi sento di dirti che molto probabilmente è stato un bene che sia finita con quell’uomo piuttosto che dedicare altro tempo della tua vita a lui.
    Per fortuna inoltre c’è anche da dire che, nonostante il mondo sia pieno di mezzi uomini, vigliacchi, che approfittano di ragazze che magari stanno passando momenti di debolezza per raggirarle e giocare con i loro sentimenti, sempre lo stesso mondo è popolato anche da quel tipo di persona, da quell’uomo che una slave sogna tanto… Il vero Master che sa accudire e prendersi cura della propria slave, sa crescerla e difenderla da tutto e tutti. Quindi concludo dicendoti che sono molto dispiaciuto nell’aver appreso della tua esperienza negativa ma, nonostante mi renda conto non sia facile, cerca di non abbatterti e non abbandonare mai la ricerca del tuo vero Master perché sappi che c’è, esiste e se avrai la costanza e la perseveranza vedrai che lo troverai!
    A presto…

    • manuela

      13 ottobre

      Grazie Master MJ, leggo solo ora la tua risposta e pensiero…e ti dirò con molta gioia che il tuo augurio se pur letto ora è stato propizio, …siiii hai compreso bene, non mi sono chiusa totalmente in me stessa ho continuato a sperare ed è da un mese che ho incontrato il mio Master una persona veramente eccezionale… mi sento finalmente felice, sto crescendo giorno dopo giorno accanto a lui, la mia felicità è la sua … e il suo accudirmi mi da più sicurezza ed energia che va ricompensando a Lui..
      Che dire, il mio passato ormai s’è sfumato ora vivo in piena serenità, in tutto e per tutto.
      Un abbraccio Master MJ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.