casa delle schiave
EnglishItalianoFrançaisDeutsch

L’IMPOSSIBILITÀ ED IL BISOGNO DISPERATO DI ESSERE SCHIAVE

Da parecchio tempo mi rendo conto che la realtà, il mondo reale sta cambiando vicino a noi in modo imprevedibile e del tutto inaspettato.

Una volta le ragazze si avvicinavano a questo nostro mondo timidamente, cercando consigli, informandosi discretamente, cercando magari un contatto ma ,insomma con un certo pudore.

Oggi è cambiato tutto. Scrivono in modo aggressivo, irritate contro gli uomini perché non sono capaci di sottometterle come loro vorrebbero. Essere schiave è ormai un diritto.

Questa lettera viene da un liceo di Milano.

89903288fd4f1435-photo

Caro Roger tutte le mie amiche e compagne di classe hanno un Padrone io invece non saro’ mai una buona schiava perché il mio ragazzo non ha il coraggio di dominarmi. Mi vergogno molto nei confronti delle altre

 

Un’altra lettera:

Caro Roger

Sono Alessandra, grazie per il sito, sempre bello e mai volgare. Sicuramente mi sarà di grande aiuto poiché sto per essere addestrata da un master ….non nascondo di avere timore e desiderio insieme….

 

In ogni caso sono contento che tu possa approfondire gli argomenti che maggiormente interessano. Sappi che l’uso del sito è completamente gratuito, e che i dati personali non verranno mai usati per L’invio di posta non richiesta. 

 

Buonasera master Roger…eccomi di nuovo al suo cospetto piena di gratitudine per avermi letta fino ad ora….anche questa sera sono rimasta moto turbata purtroppo dal comportamento del mio master purtroppo….dubito che però lui sappia le regole e i protocolli di questa speciale relazione…..leggendo i suoi scritti mi rendo conto che ho molto da imparare . Sono stata turbata ..in ansia per tutto il pomeriggio perfino durante il lavoro .tanto che sono svenuta per la tensione… Il motivo? L’ uomo che vorrebbe sottomettermi non è mai chiaro…mi ha detto che stasera probabilmente sarebbe venuto ….ma poi non ho ricevuto nessun avviso. Mi sono lo stesso preparata da brava ..ho aspettato.. Il suo messaggio …che mi augurava  buona serata..nulla più. Aveva chiesto un mio video  senza precisare quando lo voleva …naturalmente aspettavo il momento giusto per farlo al meglio Stasera si è risentito. Malgrado stessi poco bene..l’ ho fatto ed inviato Per il suo piacere….neanche visualizzato finora Sto male …malissimo …vorrei potermi sfogare ma non so a chi dirlo.. Mi perdoni  master per il disturbo

Salvami

Salvami…..dall’ autodistruggermi….non sapendo dove andare e come fare

 

Va bene Alessandra, purtroppo avevo capito la situazione dall’inizio, basta che tu vada rileggere le mie parole e credo proprio che tu abbia bisogno di essere “salvata”.

 

Sarà impegnativo, però non me la sento di abbandonarti finiresti per stare veramente male e questo, se posso evitartelo sarebbe già una soddisfazione sufficiente.

Cercherò di tenderti una mano e di non farti sentire completamente sola, però devi seguirmi ascoltarmi e fare quello che ti dico.

Credo che comunque sia indispensabile comunicare per cercare di capire che cosa posso fare per te e soprattutto per farti sentire meglio.

Se sei d’accordo dimmelo. 

Buongiorno a lei Master…mi sono documentata  bene al riguardo…ho letto molto su internet e ho incrociato il suo sito..Da subito ho notato che il modo di affrontare questo particolarissimo argomento, era diverso.

Qui si punta sulla grande sensibilità di chi lo ha creato….cioè Lei….dell’ esperienza nel parlare di psicologia che per quanto mi riguarda è una parte fondamentale da tener presente. Mai una volgarità mai una mercificazione degli argomenti.

Ma una assoluta delicatezza nei confronti di donne come me…..che confusamente cercano di divincolarsi tra centinaia di pagliacci del sesso..che hanno un solo scopo ……approfittarne .

Buongiorno master Roger……si sono d’accordo nell’aver commesso degli errori ma mi serve come l’aria un vero padrone, ne ho tanto bisogno…….mi affido…..e mi impegno…….

Non preoccuparti . Io voglio che tu stia bene che ti sento sicura e felice non voglio farti sentire in utilmente colpevole e soprattutto non voglio che tutti senta insicura. 

Io non so come ringraziarla per questa opportunità e se lei vuole posso mandarle il mio contatto Wapp Chiedo perdono fin d’ ora se sbaglio i comportamenti….non essendo mai stata addestrata a dovere ..certamente avrò lacune ….

untitled (2)Eccetera…Insomma una volta le schiave erano rare e bisognava guadagnarsi il loro rispetto e la loro considerazione, oggi sembra che siano loro ad inseguire, senza peraltro trovare quello che cercano, salvo in rari casi.

Sono tutte tristi e insoddisfatte.

Voi ragazze cosa ne pensate?

Roger

  1. altacrallo

    29 agosto

    e’ un po’ il problema di molte schiave..non riuscire a trovare un vero padrone che non sia solo il classico sfigato in cerca di sesso facile come purtroppo accade!
    ma che sia fondamentalmente una guida , una persona che riesca a scopare prima la mente e poi il corpo bene!

  2. pecoranera

    30 agosto

    È bello questo sito, ho capito tante cose, non prescinde dalla mente, dal cuore: questo per me significa essere schiava, slave, dovrei chiedere al mio padrone perché preferisca quest’ultimo termine.
    Sono in una fase embrionale, perché non ho ancora oltrepassato alcuni ostacoli psicologici, ma so esattamente, per la prima volta in vita mia, quale sia la mia vera identità. Ho capito anche perché da anni rileggo e sottolineo e riprendo nella mia moleskine, le frasi che la volpe rivolge al Piccolo Principe.
    Grazie per le parole e le immagini.

    • Roger

      30 agosto

      Ha ragione il tuo padrone la parola slave È molto più adatta a descrivere uno stato d’animo è una categoria specifica di ragazze. L’italiano invece prevede la parola schiava che ha origini storiche molto diverse e ed è qualcosa che deriva in modo indiretto dalla terminologia inglese. Tanti auguri comunque Per la tua formazione

  3. Valeblue

    30 settembre

    Essere schiava è una cosa profonda..una vera schiava non deve avere un comportamento insegnato.. schiave ci si nasce…possibile imparare ma se l indole sottomessa non c È,non c è…certe “schiave” sono al pari di certi “master” (scritto minuscolo apposta) che di cosa sia la dominiziano sanno solo che vogliono farai chiamare PADRONE!
    Amo essere una schiava sono fiera di esserlo e vorrei che chi sente questo bisogno dentro dia sfogo a questo senza vergogna donando anima e cuore ad un Padrone…

    • luca

      4 ottobre

      Essere schiava secondo il mio modestissimo punto di vista vuol dire donarsi ! E’ un atto d’amore folle nei confronti di una persona che sappia possedere le chiavi dell’anima ..non un banale appartenere a chiunque! Il padrone si sceglie..!

  4. Valeblue

    5 ottobre

    Sono disperata!!! MIO marito,dopo che ha voluto dare sfogo al mio disperato bisogno di essere schiava con un vero Padrone e dopo avermelo fatto cercare e trovare e iniziarci un percorso virtuale di apprendimento ha voluto che chiudersi tutto..che nn sentissi più il Padrone…non so come fare mi sento vuota mi sento niente sento che la mia vita non ha più un senso….potrò andare avanti?
    Ho dovuto dire al Padrone la verità è lui era molto triste e dispiaciuto.. eravamo due anime unite lui era un vero Padrone mi ha fatto scoprire cose nuove e bellissime ed io adesso nn riesco a respirare…come potrò dimenticarmi di lui?
    Come faccio a DIMENTICARLO???

  5. Moreno

    13 ottobre

    Valeblue quando una donna conosce la sua anima profonda,entra in quella che io chiamo LA STRADA DEL NN RITORNO ,percui l’unica soluzione per essere felice e appagata sarebbe quella di separarti, cosa mai facile farsi. Purtroppo l’argomento BDSM è oramai inflazionato tra film e letteratura,e tutti si atteggiano a master o slave,ma pochi sono consci dell’importanza della cerebralita’ in una relazione di questo tipo,tutti troppo distratti dal sesso.

  6. Mark

    29 novembre

    Find what you love and let it ……

    Black Wolf

  7. Marco

    30 novembre

    Cara Valeblue, questo ti e` servito per renderti conto che sei una vera schiava…….. ti auguro. Ogni bene, e sono sicuro che sarai felice……
    Ciao Val!

  8. padronev

    30 novembre

    Valeblue, ti auguro di essere una schiava felice!
    M.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.