casa delle schiave

MANCANZA di SPERMA, PROBLEMI SESSUALI, E COME CURARLI

Care lettrici nei giorni scorsi abbiamo parlato a lungo di disfunzioni sessuali maschili con Max che, come forse sapete si occupa di coppie con maestria e grandi risultati.

E ne è venuto fuori che vi sono due tendenze:

-1  Una diffusione mai vista prima di disturbi della sfera sessuale e riproduttiva da parte dei maschi anche molto giovani.

-2  Un desiderio inaspettato da parte soprattutto di giovani maschi  di assunzione di sperma maschile proveniente da uomini adulti e dominanti o comunque percepiti come “importanti”.

Alcuni giorni fa ricevo questa lettera che posso definire decisamente esplicita:

 Ciao Roger,

  • sono Chiara 19 anni. Avevo scritto un commento  tempo fa sulla semeterapia. Purtroppo non ho avuto risposte serie e dunque mi rivolgo a te che come Master riconosciuto puoi sicuramente aiutarmi. Sto cercando un uomo che sia disposto a nutrirmi in modo regolare e costante col suo seme (quindi non uno che voglia solo farsi una spruzzata nella mia bocca e via) se conosci qualcuno di affidabile x praticare questo tipo di nutrizione su di me per periodi anche molto lunghi, vorrei avere delle informazioni.   
  • Grazie.

 

  • Buon giorno Roger,

Mi chiamo Jenny e ultimamente insieme a mio marito ho un grosso problema. Lui ha perso interesse in me e ha delle grosse difficoltà di erezione. Eppure io sono giovane e carina ma non riesco a provocargli nessuna eiaculazione neppure piccola. Il problema è che io ho sempre provato un forte desiderio per lo sperma maschile, non solo mi eccita alla follia ma ne sono totalmente dipendente. Inoltre l’idea di essere inseminata mi fa letteralmente impazzire. Insieme saremmo d’accordo di trovare un altro uomo che provveda a nutrirmi in modo regolare e costante. Lui si è detto d’accordo. Solo ho paura di incontrare un totale sconosciuto, e continuo a rimandare la decisione. Inoltre non saprei da che parte cominciare, vorrei aver un tuo consiglio che non mi esponga a dei pericoli.

  • Salve Roger, siamo una coppia di 26 e 23 anni, ci siamo sposati giovani e non sapevamo molto uno dell’altra. Dopo pochi mesi di convivenza ci siamo resi conto che ci mancava qualcosa. Lui era distratto ed io forse rimpiangevo una vita più libera, come avevo prima. Insomma io una sera gli ho confidato che avrei voluto rivedere un mio ex che mi piaceva molto. Lui non ha detto di no ma ha chiesto, come condizione di poter essere presente e quindi lo abbiamo invitato a cena da noi.
  • Naturalmente abbiamo fatto l’amore davanti a lui che mostrava molto interesse soprattutto quando io lo soddisfacevo con la bocca, cosa che io adoro fare.

Poi più tardi nell’intimità mi ha confessato che era molto invidioso di me e che gli sarebbe piaciuto condividere le sensazioni che ho provato io in quel momento.Inutile dirti che la volta successiva quando il mio ex è venuto da noi e, alla fine mi ha riempita completamente la bocca, mio marito è subito venuto vicino a me e mi ha voluto baciare per dividere con me il seme del mio ex ragazzo. E questo gli ha provocato grande felicità ed una eccitazione sessuale che da mesi non aveva mai avuto.  Sono rimasta confusa anche se non mi è dispiaciuto affatto, quel bacio ma chiedo a Te come lo spieghi?  E faccio bene a lasciarlo fare? Perché lui chiede sempre di più.

Marina

Sono lettere insolite ma frequenti, poiché seguono una tendenza che da qualche tempo sta diventando molto forte.

Sia femmine che, ormai molti giovani maschi provano una irresistibile attrazione, a volte quasi maniacale per lo sperma di un altro maschio soprattutto se dominante.

Anche per ragazze adolescenti si tratta spesso del primo approccio sessuale con un coetaneo.

Comunque molte coppie sono infelici perché lui non è in grado di assolvere ai suoi doveri ed ogni donna, invece soffre perché è suo preciso diritto oltre che nella sua natura ricevete ed essere penetrata in profondità e ricevere il seme maschile con una frequenza almeno quotidiana.

Ma quando una coppia ha dei problemi cosa può fare? Le coppie che si sono rivolte a me, per esempio vengono innanzitutto visitate per accertare se vi sono problemi di funzionalità fisica. Spesso l’impotenza è accompagnata dalla mancanza di seme, oppure dalla cattiva qualità di esso. La prostata può essere infiammata o l’uretra troppo stretta. I testicoli vanno attentamente valutati.

 Ma questi problemi sono tutti curabili con accorgimenti che si possono praticare anche a casa.

In Italia un dato certo è che, nonostante negli ultimi anni gli uomini abbiano preso coscienza del loro ruolo primario nelle difficoltà legate al concepimento, la maggior parte dei casi di infertilità maschile ha origine da patologie uro-genitali, che spesso si possono prevenire o curare.

L’aspetto psicologico invece richiede un approccio più complesso.

Qui il “Cuckolding ” è indispensabile: E necessario introdurre un uomo esperto che abbia avuto molte donne e che sappia come dare loro un orgasmo prolungato.

Il maschietto della coppia sia perché si sente giovane e naturalmente inadeguato, dati i suoi disturbi, prova una specie di senso di colpa che aumenta sempre di più.

Il peso di questa responsabilità lo rende nervoso e infelice nella vita quotidiana, e non vede l’ora che almeno questo dovere al quale si sente tenuto, sia svolto da un altro che provvede a rendere soddisfatta la sua donna. In questo modo lui si calma sapendo che la moglie è in buone mani, e lei non avrà motivo di mostrarsi insoddisfatta. Inoltre lei riceverà la giusta dose di sperma, sano, forte e fecondo.

Lo sperma è un antidepressivo naturale per donne ed uomini. Una ricerca della State University di New York ha evidenziato come il sesso orale sia il miglior rimedio per la depressione femminile, poiché lo sperma contiene sostanze in grado di risollevare l’umore e conciliare il sonno. Lo sperma è ricco di serotonina, il neurotrasmettitore più noto tra gli antidepressivi.

Anche se l’assunzione interna o per bocca è la via principale, non è l’unica, a volte è sufficiente un frequente contatto cutaneo per ottenere grandi effetti quasi immediati.

Da qualche tempo anche i giovani uomini e soprattutto i giovanissimi hanno cominciato a desiderarlo molto. E se hanno una ragazza spesso le chiedono di condividerlo.

Ma, naturalmente se c’è impotenza tutti questi vantaggi vanno perduti.

Ecco perché è necessario agire il più presto possibile. Un bravo marito dovrebbe preoccuparsi di avere sempre vicino l’uomo che possa soddisfare la moglie se le vuole bene. In questo modo la coppia si ritrova più innamorata di prima.

Darle la serenità la tranquillità e l’amore che lei merita

Ma soprattutto la discrezione è totale perché se una coppia ha un problema è meglio risolverlo con una persona fidata.

Purtroppo l’alternativa per le coppie che non hanno voluto o potuto seguire questa strada è una sola: LA SOLITUDINE.

Un saluto a tutti e se avete domande chiedete pure.

Roger

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.