casa delle schiave

Un grazie al mio Maestro

Buon giorno Signore, Grazie la Sua telefonata di ieri mia ha rincuorato molto, è sempre così pronto a sciogliere ogni mio dubbio. Mi scusi, so che mi trema la voce quando parlo con Lei, non è per ansia è per emozione nel sentirLa. La mia più grande paura è deluderLa mio Maestro. Sotto il Suo insegnamento mi impegnerò per diventare una brava schiava e a seguirLa nel Suo progetto collettivo dell’Amore Naturale diffondendone i principi. So che c’eravamo già parlati al telefono nel pomeriggio, ma ieri sera ho ritenuto di fare lo stesso ciò che mi aveva ordinato per prepararmi alla telefonata con Lei anche se non ci saremmo sentiti…mi sono rasata alla perfezione inginocchiata con solo le mutandine di cotone bianco abbassate a metà coscia e le mani giunte esattamente alle 21.30 quando avrebbe dovuto arrivare il Suo sms. Un piccolo atto di devozione per Lei , mio Maestro, sono rimasta immobile così per circa mezz’ora augurandoLe la buona notte nei miei pensieri. Avrei voluto rimanere di più in quella posizione ma non si sono riuscita, hanno cominciato a tremarmi le gambe, quindi mi sono chinata in avanti appoggiando gli avambracci a terra sempre con le mani giunte e la fronte su di esse in questo modo non mi formicolavano più i piedi. Credo di essere rimasta così per altri venti minuti.. Quando mi sono rialzata avevo i piedi freddissimi ma la cosa più bella è stato sentire l’impronta dei pietrini sulle mie caviglie nel toccarla rievocavo che quel mio piccolissimo gesto di inginocchiarmi a Lei e mi sono sentita serena. Inizierò tutti i giorni a rimettermi in ginocchio per abituare il mio corpo, che ora Le appartiene, a quella postura, quanto lavoro mi aspetta. Desidero diffondere ovunque la mia adorazione al mio Master ovunque, io non ho niente da nascondere e sono orgogliosa del mio percorso, del Suo insegnamento e del mio Master. Nel caso Lei ritenga vorrei essere ribattezzata con un nuovo account e mi piacerebbe ricevere il nome di Marina dell’Amore Naturale. Questo account potrebbe accogliere amicizie di persone che la pensano come noi trattando gli argomenti in modo serio e consapevole, senza la marea di inutili commenti a scopo sessuale o pornografico che tanto viaggiano in rete. Purtroppo sembra che oggi non si possa vivere senza Fb e a volte diventa il primo approccio. Tutto questo ovviamente in parallelo al Suo blog, un luogo sicuro e confortante in cui esprimersi liberamente, la Sua Casa Signore che ora è anche la mia. Mi scusi mio Maestro, se mi sono permessa di scriverLe questo pensiero, non voglio prendere iniziative sbagliate che possano allontanarmi da Lei. Io non sono nessuno e non penso proprio che qualcuno possa ispirarsi a me, ma come le dicevo ieri io rinascerò libera grazie ai Suoi insegnamenti e vorrei che l’avanzamento della mia educazione possa essere d’esempio ad altre schiave o presunte tali anche solo per un confronto. Desidero fare loro del bene aiutandole ad avvicinarsi alla filosofia dell’Amore Naturale come da lei magistralmente descritta nel Suo Sito. Come sempre grazie mio Maestro del tempo che mi dedica. Umilmente al suo cospetto Marina dell’Amore Naturale. marinadellamorenaturale@yahoo.it
  1. Violetta dell'Amore Naturale

    14 Dicembre

    Cara Marina, mi sono emozionata molto a leggerti. Mi sono ritrovata in molti punti. Che emozione! Tutto il corpo è un fremito quando ci si sente di qualcuno, protetti, al riparo, quando si ama e si è devoti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.